Acne infiammatoria

L’acne è caratterizzata lesioni variamente associate: comedoni, papule, pustole, formazioni cistiche e ascessuali.

Il comedone costituisce elemento principale nella formazione delle altre lesioni, ed è costituito da una dilatazione dell’infundibolo del pelo.

Risulta da un addensamento corneo-sebaceo (principalmente cheratina, ma anche lipidi, pigmento melanico, microorganismi). Grande come una testa di spillo, è una sorta di tappo che occupa l’ostio follicolare.

L’ostio follicolare può essere così piccolo da apparire come chiuso, oppure può essere dilatato e pieno di cellule corneificate, sebo e vari microrganismi. Si distinguono pertanto comedoni chiusi e comedoni aperti.

Questi ultimi hanno orifizio scuro, e la massa interna si può fare uscire presentandosi allora come formazione biancastra cilindrica costituita da sebo e cellule cornee; grigio-nera nella parte distale costituita da detriti ossidati (“punto nero).

Le papule sono lesioni sviluppate dalla reazione infiammatoria intorno agli orifizi follicolari, e conseguenti alla formazione del comedone. Le papulo-pustole costituiscono un aspetto evolutivo per componente infiammatoria più intensa perifollicolare.

Le pustole sono raccolte infiammatorie prevalentemente di neutrofili nell’infundibolo e nel derma perifollicolare.

I noduli derivano dalla rottura delle cisti follicolari con reazione suppurativa, granulomatosa e fibrotica.

L’acne, pertanto, a seconda della prevalenza delle diverse lesioni, può essere comedonica, e infiammatoria: pustolosa, papulosa, papulo-pustolosa, nodulare, cistica, ma più frequentemente si ha una forma non grave nella quale sono presenti lesioni di diverso tipo (acne polimorfa). La forma più comune di acne ha carattere polimorfo.

L’acne non si accompagna a disfunzioni di altri sistemi e anche nei soggetti di sesso femminile i livelli ormonali e anche quelli di androgeni sono in genere normali.

In una molto ridotta percentuale si può avere coesistenza di ovaio policistico e anche ipertricosi o alopecia androgenetica.

Stimoli di natura psicoemotiva sembrano in qualche caso aggravare la eruzione acneica (per attivazione dell’asse ipofisi-surrene e produzione di androgeni surrenalici).

L’acne interessa una fascia di età nella quale sono particolarmente importanti buona immagine esteriore e l’instaurazione di rapporti socio-relazionali, e può quindi incidere sullo sviluppo della personalità.

Una forma anche lieve può portare specie in giovani donne a continua manipolazione e strizzamento delle lesioni (acne escoriata) vanificando il trattamento. (Lo schiacciamento e conseguente rottura del comedone aggravano il fenomeno facendo passare acidi grassi nel derma). In soggetti psicologicamente disturbati il trattamento può essere seguito male e profondamente modificato.Dermatologo a Napoli: Prenota una visita medica

acne,  brufoli, acne viso, cicatrici, cicatrici acne, rimedi acne, acne rosacea, cura acne, macchie acne, acne cause, crema acne, brufoli, acne rimedi,  rosacea, acne rosacea, cura acne, i brufoli, brufoli rimedi, crema brufoli, eliminare brufoli, brufoli sottopelle, contro i brufoli, comedoni bianchi , comedoni chiusi, leva comedoni, comedone, grani di miglio,  punti neri naso, punti neri viso, togliere punti neri, pietre di sole, eliminare punti neri, punti neri rimedi, maschera punti neri , crema cicatrici acne, eliminare cicatrici acne, crema per cicatrici, cicatrici acne, macchie sul viso,

dermatologia, dermatologia acne, acne cause, causa acne, acne nuove cure, cause brufoli, causa brufoli, brufoli nuove cure, punti neri cure, comedoni cura, centro cura acne, dermatologo acne, dermatologo brufoli,

 

Annunci