Acne e sole

La radiazione UV solare è assorbita da proteine enzimatiche e strutturali, coenzimi, ac. nucleici, lipidi, etc. con effetti sui sistemi cellulari (produzione di specie reattive dell’ossigeno, radicali liberi, alterazioni di proteine e di attività enzimatiche, perossidazione lipidica e danni membrane cellulari, soppressione della sintesi replicativa del DNA, attività citotossica e attivazione di una cascata di mediatori cellulari con le loro complesse interazioni).

Alcune radiazioni dellla luce solare possono, in determinati momenti della malattia, essere utili. Infatti UVA ha effetto antinfiammatorio, cosmetico e pigmentogeno; ed à stato provato che le radiazioni visibili (luce blu e rossa) presentano nell’acne effetto positivo (attività antinfiammatoria e probabilmente anche antibatterica).

E’ noto che la radiazione solare esercita su alcune manifestazioni cutanee effetti terapeutici (psoriasi, vitiligine, …) ma anche effetti dannosi (fotoinvecchiamento, fotocarcinogenesi, immunosoppressione).

Numerosi studi sono riportati sull’acne, e oggi si ritiene che alcune radiazioni ultraviolette siano in grado aggravare l’acne.

E’ di comune riscontro la recidiva dell’acne in autunno. (Inoltre, il potenziale acnegenico di alcune sostanze può essere aumentato dall’azione contemporanea dei raggi ultravioletti).

Pertanto: 

– Nei primi giorni di esposizione solare dovrebbe essere attuata protezione solo verso UVB, e nessuna protezione UVA. Tuttavia non sono reperibili attualmente creme con protezione solo per UVB, per cui dal punto di vista pratico:

– Per alcuni giorni di esposizione può essere realizzata nessuna protezione. (La radiazione dell’ultravioletto lungo – UVA – ha azione antinfiammatoria e sebo riducente), anche per l’effetto cosmetico e gradevolmente pigmentante della irradiazione. Inoltre la luce visibile ha dimostrato effetto positivo, come sopra ricordato.

 – Nella prolungata esposizione solare è opportuna protezione medio-alta verso UVB (che induce iperproliferazione dei cheratinociti dopo la iniziale depressione e comedogenesi dimostrata anche sperimentalmente) e verso UVA (per limitare lo stress ossidativo indotto nelle lunghe esposizioni).

La protezione è necessaria in quanto l’effetto comedogenico dell’ultravioletto più corto – UVB – è causa delle ricadute dell’acne dopo l’estate.

acne,  brufoli, acne viso, cicatrici, cicatrici acne, rimedi acne, acne rosacea, cura acne, macchie acne, acne cause, crema acne, brufoli, acne rimedi,  rosacea, acne rosacea, cura acne, i brufoli, brufoli rimedi, crema brufoli, eliminare brufoli, brufoli sottopelle, contro i brufoli, comedoni bianchi, comedoni chiusi, leva comedoni, comedone, grani di miglio,  punti neri naso, punti neri viso, togliere punti neri, pietre di sole, eliminare punti neri, punti neri rimedi, maschera punti neri, crema cicatrici acne, eliminare cicatrici acne, crema per cicatrici, cicatrici acne, macchie sul viso,

dermatologia, dermatologia acne, acne cause, causa acne, acne nuove cure, cause brufoli, causa brufoli, brufoli nuove cure, punti neri cure, comedoni cura, centro cura acne, dermatologo acne, dermatologo brufoli,

 

Dermatologo a Napoli: Prenota una visita medica

Annunci